Visitare Pavia

Pavia

Pavia, a pochi chilometri da Milano vale la visita anche in un solo giorno, sufficiente per vedere almeno le cose principali. Se ti trovi a Milano, una bella gita fuori città ti permetterà di visitare questa interessante e storica città di poco meno di 73.000 abitanti-

Cosa vedere a Pavia

Pavia è posta sulle sponde del Ticino e ha un vasto territorio, spingendosi con l’oltrepo pavese fino in direzione di Genova. Ai più Pavia è nota per le tante mostre ed eventi che la animano ma visitandola ti renderai conto che Pavia è molto di più, è arte e cultura ma anche storia antica.

Tutto questo lo scoprirai visitando il suo centro storico, godendo della bellezza dei suoi antichi Palazzi, le Chiese, i Monumenti, tutte bellezze che ti si pareranno davanti agli occhi ad ogni angolo che giri.

Pavia non è molto grande e il suo Centro Storico, la parte più significativa in una visita alla città, è piuttosto raccolto,, per cui non avrai bisogno di utilizzare mezzi pubblici che pure sono efficienti permettendoti di raggiungere rapidamente ogni zona della città.

Chiese, Palazzi, Piazze di Pavia

A Pavia appartengono numerose Chiese interessanti, all’interno delle quali si trovano opere d’arte di notevole pregio. Santa Maria del Carmine, ad esempio, ti colpisce per la sua architettura gotica longobarda.

Questa Chiesa fu commissionata da Gian Galeazzo Visconti e costruita nella metà del trecento, un magnifico esempio di architettura medievale all’interno della quale trovi notevoli affreschi e dipinti.

San Pietro in Ciel d’Oro

Non è da tutti i giorni trovare una Chiesa con una bellissima cupola decorata in oro, un particolare che in realtà tanto un particolare non è, che fa di questa Chiesa uno dei più importanti e belli esempi di arte medievale. Oltre alla Cupola, questa Chiesa presenta anche l’Arca di Sant’Agostino, completamente in marmo bianco di Carrara costruita nel 1362-

Il Duomo di Pavia

Appena dietro a Piazza Grande, si trova un’altra piazza più piccola sulla quale si affaccia il Duomo di Pavia. Il suo vero nome, quello con cui il Duomo è consacrato, è di Cattedrale di Santo Stefano e Santa Maria Assunta, che risale al 1488 ma che nel corso degli anni ha subito numerosi interventi di ristrutturazione.

Un’altra  Chiesa che merita una speciale menzione è la Basilica di San Michele Maggiore che nasconde un mistero architettonico.

Sembra che sia stata costruita in modo tale da far convergere i fasci luminosi verso l’Abside, il luogo dove molto probabilmente si svolgevano le cerimonie di incoronazione in epoca medievale.

In Piazza della Vittoria, la piazza più grande, si trova il Palazzo Broletto, nato come sede vescovile ma con il tempo dedicata a molte altre funzioni, tra cui anche il luogo per le assemblee cittadine e come carcere ma oggi sede di esposizioni di notevole interesse turistico.

Pavia Medievale

Sono molte le testimonianze medievali nella città di Pavia. Le più rilevanti sono certamente il Castello, le Torri e il Ponte coperto.

Il Castello Visconteo risale al 1300 per volere della Famiglia Visconti. Oggi è sede dei Musei Civici per la cui visita è previsto il pagamento del biglietto di ingresso mentre sono visitabili gratuitamente i giardini, il loggiato e il porticato.

Nelle sale dei Musei trovano posto anche il Museo Archeologico, un’area di scultura moderna e la Pinacoteca.

Molte le Torri medievali, se ne contavano 78 con scopo difensivo mentre attualmente le più sono quelle che si trovano nel centro, nei pressi della famosa Università.

Il Centro Storico è unito a Borgo  Ticino con un ponte coperto che scavalca il Ticino. Interessante è anche visitare Borgo Ticino, caratteristico con le sua case colorate. Il ponte ha la particolarità rara in Italia di essere totalmente coperto e di origine medievale.

Ultima curiosità che ti segnaliamo è la casa presso il ponte stesso dove visse per un certo periodo il grande Poeta Ugo Foscolo, purtroppo non visitabile in quanto abitazione privata ma recante una targa a ricordo del Poeta.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*